CONCERTI ORO - DEDICATO A BRAHMS - Francesco FIORE Viola Yevheniya LYSOHOR Pianoforte

CONCERTI ORO - DEDICATO A BRAHMS - FRANCESCO FIORE VIOLA YEVHENIYA LYSOHOR PIANOFORTE

In collaborazione con


domenica 21 novembre 2021 ore 17,15
Altidona - Accademia Malibran - Sala Colonna

DEDICATO A BRAHMS

Francesco FIORE Viola
Yevheniya LYSOHOR Pianoforte
Musiche di Brahms
Ingresso €10,00


Info e Prenotazioni 338.8219079
Al termine del concerto seguirà un brindisi con i pregiati vini artistici CANTATRICE e GUARRACINO, prodotti dall’Accademia Malibran e con i LIQUORI VARNELLI, ben accompagnati dagli AMARETTI DELLA VALDASO.

 

Programma
J. BRAHMS (1833 – 1897)

Sonata op. 120 n. 1 in fa minore
Allegro appassionato
Andante un poco adagio
Allegretto grazioso
Vivace

Sonata op. 120 n. 2 in mi bemolle maggiore
Allegro amabile
Allegro appassionato
Andante con moto
Allegro

tmnotizie.com

viverefermo.it




Francesco FIORE, viola
Nato a Roma nel 1967, ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida dei maestri Lina Lama e Massimo Paris perfezionandosi successivamente con il Maestro Bruno Giuranna nei corsi dell’Accademia “W. Stauffer” di Cremona.
Vincitore di numerosi premi e concorsi, si è imposto fin da giovanissimo come uno dei musicisti più interessanti ed ecclettici della sua generazione, dando inizio ad una intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi per le più prestigiose stagioni in Italia e nel mondo, collaborando con i più importanti musicisti italiani e stranieri: S. Accardo, B. Canino, R. Filippini, A. Meneses, B. Belkin, R. Scotto, A. Pappano, B. Giuranna, A. Kontarsky, A. Mazdar, P. Amoyal, R. Küssmaul e molti altri ancora. Da più di venti anni è a fianco del Maestro Accardo per i suoi progetti cameristici, ed è membro del quartetto Accardo.
Per venticinque anni prima viola dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, ha ricoperto lo stesso ruolo presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra Nazionale RAI di Torino, e (invitato da S. Accardo), è prima viola dell’Orchestra da Camera Italiana fin dalla sua fondazione.
Recentemente decide di abbandonare l’Orchestra per dedicarsi a tempo pieno all’insegnamento: partecipa al concorso a cattedra classificandosi primo e assume il ruolo di docente di Viola presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Cremona. E’ stato anche nominato curatore delle preziose viole custodite nel museo del violino “A. Stradivari” di Cremona.
La dua discografia comprende numerosi CD per DECCA, RCA, ASV, AMADEUS, FONÉ e FONIT CETRA. Per la NHK di Tokio ha realizzato un programma televisivo suonando la celeberrima ed unica viola Stradivari del Palazzo Reale di Madrid, assieme al M° S. Accardo.
Ultimamente ha arricchito la sua attività iniziando ad esibirsi come Direttore e Maestro concertatore al Cembalo.
Verso i dieci anni di età inizia i suoi primi approcci alla composizione, proseguendo poi gli studi da autodidatta, formandosi secondo i metodi della didattica più tradizionale sugli antichi e fondamentali trattati di J. Fux, A. Reicha, L. Cherubini ecc.
Questa sua attività di compositore, svoltasi quasi esclusivamente in forma privata, non sfugge però all’attenzione generosa di alcuni autorevoli estimatori, primo tra tutti il M° S. Accardo, che gli affida la realizzazione di un brano per violino e archi commissionato dalla Fondazione Pirelli, ed ispirato alla vita ed alle atmosfere di un grande complesso industriale. Nasce così “Il Canto della Fabbrica” espressamente composto e dedicato al M° Accardo ed all’Orchestra da Camera Italiana, e recentemente eseguito in prima mondiale durante il Festival MITO 2017 con unanimi ed entusiastici riscontri di pubblico e critica.



Yevheniya LYSOHOR, pianoforte
Nata in Ucraina, ha studiato pianoforte a Kiev diplomandosi a 17 anni con il massimo dei voti sotto la guida di Vsevolod Vorobyev. Nel 2015 si è laureata con 110/110, lode e “menzione speciale” presso il Conservatorio “Claudio Monteverdi” di Cremona con Lorenzo Di Bella. È vincitrice di concorsi nazionali ed internazionali e di varie borse di studio.
Si è esibita su prestigiosi palcoscenici in Italia, Città del Vaticano, Svizzera, Austria, Ucraina, Bulgaria, Ungheria, Corea del Sud. Tra i concerti di maggior rilievo si annoverano l’esecuzione di otto sonate di Beethoven per l’integrale proposta dal Cremona Piano Forum, la partecipazione al live in prima assoluta notturna mondiale dell’integrale dei due volumi del Clavicembalo bentemperato di Bach al Palazzo Vecchio di Firenze, l’inaugurazione della Goryeong Gun Nuri Hall in Corea del Sud. Ha condiviso il palcoscenico con Franco Petracchi, Francesco Fiore, Laura Gorna, Orazio Mori, Cihat A┼čkin, Sevil Ulucan Weinstein, Vladimir Mendelssohn, Maxim Vengerov e altri. Collabora regolarmente con l’Accademia “Walter Stauffer”, la Chamber Music Academy di Lesa (direttore artistico Shlomo Mintz) e con l’IClassical Academy. Il suo vasto repertorio spazia da Bach al Novecento con importanti riferimenti al periodo romantico. Ha tenuto master class per un gruppo di studenti di Hong Kong presso il Cremona Summer Festival. Tra i suoi recenti impegni spicca l’esecuzione in prima assoluta mondiale di “Aforismi”, composizione di Vladimir Mendelssohn con lui stesso al viola, Alessandro Baricco (voce recitante) e Maxim Vengerov al triangolo commissionata in occasione del Premio Internazionale “Cremona Musica Awards 2018”. Ha preso parte all' evento "Violini della speranza" durante “Cremona Musica Awards 2019”.
Yevheniya Lysohor parla ucraino, italiano, russo, inglese, francese. Nel 2012 si è laureata con lode in Relazioni economiche internazionali presso la Shevchenko National University di Kiev.
All'attività concertistica affianca quella didattica presso ISSM Claudio Monteverdi di Cremona.


Google Pinterest



ACCADEMIA MUSICALE INTERNAZIONALE MARIA MALIBRAN - Altidona | P.IVA 02059450441
È vietata la riproduzione non autorizzata di testi e immagini pubblicate nel sito.