CONCERTI ORO RECITAL DEL PIANISTA GIOVANNI BELLUCCI

CONCERTI ORO RECITAL DEL PIANISTA GIOVANNI BELLUCCI

CONCERTI ORO - MALIBRAN CLASSICA
sabato 7 novembre ore 21,15
Altidona - Accademia Malibran - Sala Colonna
OMAGGIO A BEETHOVEN 
250° anniversario della nascita
Recital del pianista GIOVANNI BELLUCCI
Beethoven/Liszt Sinfonia n5
Beethoven Sonata Appassionata
Beethoven Sonata Aurora
Ingresso €15.00
Posti limitati. Prenotazione obbligatoria al numero 338.8219079

Giovanni Bellucci è uno dei più autorevoli pianisti del nostro tempo: una sua incisione è stata inserita dal magazine Diapason nella Top Ten dei dischi lisztiani della storia. La ristrettissima selezione comprendeva - oltre a Bellucci - Argerich, Arrau, Ciccolini, Cziffra, Kempff, Zimerman.
Premio “Editor’s choice” di Gramophone, Bellucci - secondo la rivista britannica - “è un artista destinato a continuare la grande tradizione italiana, storicamente rappresentata da Busoni, Zecchi, Michelangeli, Ciani, Pollini”.
“Non esistono dieci pianisti come lui al mondo: egli ci riporta all’età d’oro del pianoforte”. Così il quotidiano Le Monde sottolineava la vittoria di Bellucci alla World Piano Masters Competition di Monte-Carlo 1996, ultima in ordine cronologico di una lunghissima serie di affermazioni nei concorsi internazionali (dal “Regina Elisabetta” di Bruxelles al “Primavera
di Praga”, dal “Casella” della RAI di Napoli al “C. Kahn” di Parigi, dal “Busoni” di Bolzano al premio “Liszt”).
Giovanni Bellucci si è esibito per i più celebri auditorium, teatri di tradizione e festival del mondo: Hollywood Bowl, cui deve il suo debutto americano di fronte a 18.000 spettatori, Golden Hall del Musikverein di Vienna, Performing Art Society di Washington, Svetlanov Concert Hall di Mosca, Herkulessaal di Monaco di Baviera, Konzerthaus di Berlino, Wagner Festival di Ginevra, Philharmonique de Bruxelles, Sydney Opera House, Festival di Newport (U.S.A.), Bath,
Yokohama, Singapore, San Pietroburgo, Firkusny Piano Festival di Praga, Darmstadt, Mönchengladbach, La Roque d’Anthéron, Festival Chopin a Nohant, Besançon, Cannes, Radio France et Montpellier, Festival “Michelangeli” di Brescia e Bergamo, Ravello Festival, Bologna Festival, Dias da Musica di Lisbona, Teatro alla Scala, Teatro La Fenice, Teatro C. Felice di Genova, Teatro dell’Opera di Roma, e in tutte le più prestigiose sale da concerto parigine (Théâtre
des Champs-Elysées, Cité de la Musique, Salle Pleyel, Auditorium du Louvre, Salle Messiaen di Radio-France, Salle Gaveau, Théâtre du Châtelet).
Un suo concerto alla City Recital Hall di Sydney – nel quale proponeva la Symphonie Fantastique di Berlioz/Liszt - ha ricevuto il premio “Recital of the year”, attribuito al miglior evento cameristico australiano dell’anno dal Sydney Morning Herald, che in quell’occasione ha premiato - insieme a Bellucci - anche il Maestro Lorin Maazel (per il miglior evento sinfonico).
L’artista italiano ha inoltre ottenuto il “Premio Liszt alla carriera”, un’onorificenza conferita dalla Ferenc Liszt International Society.
E’ regolarmente invitato da importanti orchestre a prodursi come solista: Los Angeles Philharmonic, Sydney Symphony, BBC Philharmonic, Philharmonique di Monte-Carlo, Russian Philharmonic di Mosca, Sinfonica dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Orchestre National de Belgique, Filarmonica Reale di Anversa,
Orchestre National d’Ile de France, Sinfonia Varsovia, Orchestra della Radiotelevisione Svizzera Italiana, Orchestra del Teatro Nazionale di Mannheim, Virtuosi di Praga, Singapore Symphony, Orchestra da Camera di Zurigo).
Tra gli eventi che lo hanno visto recentemente protagonista segnaliamo l’esecuzione delle 32 Sonate di Beethoven in 8 récitals al Politeama di Palermo, le 19 Rapsodie Ungheresi di Liszt interpretate a Parigi in due memorabili serate trasmesse in diretta da Radio France dall’Auditorium del Louvre, le 9 Sinfonie di Beethoven/Liszt eseguite in 5 récitals all’Auditorium Belem di Lisbona, i 5 Concerti di Beethoven in due serate con l’Orchestra Sinfonica di Biel-Solothurn, l’integrale delle Opere di Busoni per Pianoforte e Orchestra eseguite con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e con
l’Orchestra e il Coro del Teatro Nazionale di Mannheim. Le Stresa Festival ha recentemente presentato un nuovissimo format concertistico di Giovanni Bellucci attraverso la creazione di un meccanismo inedito legato al poema coreografico Jeux di Debussy: le mani di Bellucci - irreali e concrete al tempo stesso - si muovono nello spazio e rendono visibile la musica allo spettatore sotto un nuovo punto di vista.
Da segnalare inoltre l’incisione dell’integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra da camera di Alkan, accompagnato dall’Orchestra di Padova e del Veneto (Piano Classics), la pubblicazione di 14 CD dedicati alla gigantesca integrale delle 32 Sonate di Beethoven e delle 9 Sinfonie di Beethoven/Liszt (Brilliant Classics) e la presentazione di un cofanetto (prodotto e distribuito dall’etichetta francese Calliope) dedicato ai 5 Concerti di Beethoven con cadenze solistiche
composte da Liszt, Brahms, Busoni, Fauré, Reinecke, Stavenhagen, Gould e da Bellucci stesso.


Google Pinterest



ACCADEMIA MUSICALE INTERNAZIONALE MARIA MALIBRAN - Altidona | P.IVA 02059450441
È vietata la riproduzione non autorizzata di testi e immagini pubblicate nel sito.