SERATA INAUGURALE ACCADEMIA MALIBRAN FESTIVAL 2022 Maurizio Giammarco

SERATA INAUGURALE ACCADEMIA MALIBRAN FESTIVAL 2022 MAURIZIO GIAMMARCO

MALIBRAN JAZZ

In collaborazione con

 

venerdì 22 luglio 2022 ore 21,15

Altidona - Accademia Malibran - Giardino degli Ulivi

 


 

MAURIZIO GIAMMARCO

ROMAN SHADES 8et


Maurizio GIAMMARCO tenor sax

Mario RAJA alto sax
Francesco FRATINI tromba
Andrea GLOCKNER trombone
Alessandro BRAVO piano
Angelo LAZZERI chitarra
Ferruccio SPINETTI basso
Alessandro MARZI batteria

 

Ingresso €15.00

Info e Prenotazioni 338.8219079

La musica del Roman Shades Octet è stata arrangiata in occasione di una Master Class e un conseguente concerto recentemente tenuti al Conservatorio Morlacchi di Perugia, in occasione dell’International Jazz Day dello scorso 29 Aprile.
Anche per questo concerto ritroviamo la stessa formazione, composta tutta da docenti attualmente in carica al Conservatorio, con la sola eccezione di un paio di sostituzioni.
MI fu specificatamente richiesto per quell’occasione di assemblare un programma di mie composizioni: una richiesta che mi ha molto onorato in quanto ho sempre avuto come obiettivo artistico quello di perseguire una mia personale via di Jazz d’autore (una via in cui il mio linguaggio solistico potesse muoversi sincronicamente a una parallela ricerca sul piano compositivo), e soprattutto perchè le occasioni di questo tipo sono veramente preziose, in quanto rare.
E’ stato quindi per me naturale selezionare all’interno del mio song-book (che al momento conta più di 400 brani di varia natura depositati alla SIAE) un piccolo sampler di composizioni adatte ad essere ri-arrangiate per un gruppo comprendente quattro fiati, dettaglio che implica un certo lavoro di arrangiamento e pianificazione. Ho quindi optato per una selezione di brani di epoche e esperienze diverse, da Amore a Prima Vista (un brano del repertorio di Lingomania, un gruppo che godette di una certa notorietà nei tardi anni ’80) al recentissimo A Memory Lapse, tratto dal mio ultimo lavoro discografico, fino a tre novità assolute (Mambone, On The Kid Side, Louisiana Dolphin). In seno al programma spicca una mia composizione del 2007, scritta espressamente per l’orchestra Jazz del Parco della Musica (di cui sono stato direttore dal 2005 al 2010) e alla quale tengo particolarmente: Roman Shades. Questo è un brano che esprime il mio altalenante feeling nei confronti della città eterna, una fagocitante e faticosa realtà con la quale siamo tutti continuamente obbligati a fare i conti. Essendo molti dei musicisti coinvolti dei residenti capitolini, ho trovato assolutamente pertinente il suggerimento del M° Marzi di dedicare l’intero progetto alle nostre “ombre romane”.
Un ringraziamento sentito all’Accademia Internazionale Maria Malibran, e in particolare a Rossella Marcantoni, per l’opportunità che ci offre di replicare questo concerto al quale mi sono dedicato con particolare cura e passione.

Maurizio Giammarco (Giugno 2022)

 

MAURIZIO GIAMMARCO

Protagonista del Jazz in Italia fin dai primi anni ’70 (come attesta anche la prestigiosa Biographical Encyclopedia of Jazz di Leonard Feather & Ira Gitler), Maurizio Giammarco è un affermato solista di sassofono, compositore, arrangiatore e leader di gruppi storici: da Lingomania (considerato il gruppo più rappresentativo degli anni ’80), alla Parco Della Musica Jazz Orchestra (PMJO), big band residente all’Auditorium di Roma e da lui diretta fra il 2005 e il 2010. Maurizio Giammarco con i Syncotribe, OPEN ACT: SAINT LOUIS e SANTA CECILIA, Summer Gigs feat. Maurizio Giammarco.

Il suo lavoro per grandi organici è recentemente proseguito con tre progetti per la siciliana Orchestra Jazz del Mediterraneo (Cieli di Sicilia, The Bach Open Project: Vie di Fuga, il Brasile di Maria Pia De Vito). Forte di una profonda conoscenza di tutto il jazz storico e di una lunga esperienza anche in altri ambiti musicali (ha fatto parte anche dell’Ensemble contemporaneo del Parco Della Musica), Giammarco vanta uno stile riconoscibile sul piano solistico come compositivo, frutto di una sintesi personale del proprio vissuto. Ha suonato con moltissimi jazzmen di fama internazionale (Chet Baker, Lester Bowie, Dave Liebman, Phil Markowitz, Miroslav Vitous e molti altri), e con quasi tutti i più importanti musicisti italiani. Fra i suoi numerosi progetti musicali il quartetto Rundeep (con Vic Juris, Jay Anderson e Adam Nussbaum) è stato documentato sul recente CD Lights and Shades. Distintosi in passato anche come freelancer in dischi e tournée di musica pop, è attualmente attivo anche in campo didattico.

Ha composto e arrangiato musica per teatro, danza, cinema, cd roms, orchestra sinfonica e orchestra d’archi. È autore di una monografia su Sonny Rollins (1996) e di un libro di sue composizioni e trascrizioni edito dalla Carish (2012). Ha diretto la rassegna Termoli Jazz Podium dal 2000 al 2006.

Discografia

Leader: Lights & Shades (M.G. Rundeep, feat. V.Juris, J.Anderson, A.Nussbaum – PDM Rec, 2013) Eclectricity (Giammarco-Deidda-Arnold – PDM Records, 2012) Live alla Casa Del Jazz (M.G.4et con B.Stewart – L’Espresso, 2007) Live At The Big Mama (M.G., Liebman, Di Castri, Humair – Soul Note, 2002) “ 7”+8 (with Phil Markowitz – Night Bird, 2001) In Our Hands (Heart Quartet – Blue Note International, 1995) Inside (Heart Quartet – Soul Note, 1993) Saurian Lexicon (M.G. 4et & 5et – Gala, 1991) Hornithology (with P. Erskine, M. Johnson, D. Rea – Gala, 1988)

Orchestra Jazz del Mediterraneo: The Bach Open Project: Vie di Fuga (Anagliphos, 2012) Cieli di Sicilia (Anagliphos, 2011)

PMJO: Open on Sunday (PMJO & M.G -PDM Records, 2011); Alla Casa Del Jazz (PMJO & M.G -L’Espresso, 2007) Electric Miles Directions (PMJO & M.G. feat. Mike Stern, PDM Records 2007)

Megatones: Mega Meets Microtones (feat. D.Fiuczynski – Brave Art/Son,y 2005); Punkromatic (Brave Art/Sony, 2002)

Lingomania: Camminando (Gala ,1989); Grr…Expanders (Gala, 1987); Riverberi (Gala, 1985)

Sideman: StrayHorns (Alessandro Fabbri 7et feat. M.Giammarco, R.Rossi-Caligola, 2012); Love Ballads (with Art Lande, Leveratto, Gatto – Red Records 1999); Song Tong (P.Damiani Ens. feat. Kenny Wheeler, Splash, 1995) 2nd Passage (with Tessarollo, Johnson, Vincent-V.Veneto Records, 1995); Soft Journey (Chet Baker meets Enrico Pieranunzi-1980/IDA).

Al termine del concerto seguirà un brindisi con gli artisti con i pregiati vini dell'Accademia Malibran CANTATRICE E GUARRACINO e gli AMARETTI DELLA VALDASO


Google Pinterest




ACCADEMIA MUSICALE INTERNAZIONALE MARIA MALIBRAN - Altidona | P.IVA 02059450441
È vietata la riproduzione non autorizzata di testi e immagini pubblicate nel sito.